Mese della consapevolezza del diabete: Ecco come " We are Fiber" ci ricorda l'importanza della salute!

Lo sapevate che novembre è considerato, fra le altre cose, il mese ufficiale della consapevolezza del diabete? Il 14 novembre si celebra la Giornata mondiale del diabete. La data corrisponde a quella di nascita del professor Banting, che assieme al suo allievo Best isolò l’insulina nel 1921, cambiando la storia dei malati di diabete mellito, permettendone la sopravvivenza.

L’intenzione di We Are Fiber durante questa giornata è aumentare la consapevolezza dei fattori di rischio docuti alla malattia, i sintomi, e tipi di diabete esistenti.

Questa attività è estremamente importante per noi poiché ci teniamo a mandare un messaggio positivo a chi ci segue e soprattutto a chi ha a che fare quotidianamente con questa malattia. Speriamo di avere un impatto positivo sulla gente e aumentare la consapevolezza. Fai attenzione alla salute seriamente!

diabetes-awareness-month-waf

Che cosa possiamo offrire a chi ci segue:

  • Tutti quelli che ci seguono ora avranno accesso ad una serie di informazioni dettagliate sul prediabete e sul diabete e come prevenire o posticipare queste condizioni mediche
  • Accesso ad un prelievo gratuito per controllare la quantità di glucosio nel sangue
  • Coloro che risulteranno con un livello di glucosio nel sangue superiore alla norma riceveranno ulteriori analisi e una consultazione gratuita con un endocrinologo.

 

waf-diabetes-awareness-month

Ma che cos’è nel dettaglio il diabete?

Secondo il CDC il diabete è una malattia cronica caratterizzata dalla presenza di elevati livelli di glucosio nel sangue (iperglicemia) e dovuta a un'alterata quantità o funzione dell'insulina. In questa condizione, il corpo tende a trasformare la maggior parte del cibo ingerito in zucchero (glucosio).

Normalmente l'insulina agisce come una chiave di lettura nel tuo corpo per registrare il livello di glucosio e far sì che le cellule del corpo possano usarlo come energia. In un corpo affetto da diabete, tale caratteristica viene a mancare. Quando non c'è abbastanza insulina oppure le cellule non rispondono al trattamento, il rischio è quello di generare un’elevata quantità di zucchero all’interno dell’apparato circolatorio. Ciò di fatto può causare danni seri alla salute, così come danni al cuore perdita della vista e problemi ai reni.

Esistono due tipi principali di diabete:

Diabete di tipo 1

Diabete di tipo 1: le cellule del pancreas che producono l'insulina sono distrutte dal sistema di difesa dell’organismo (sistema immunitario). L’insulina, ormone che regola i livelli di glucosio nel sangue, non viene quindi più prodotta perché il pancreas è danneggiato in maniera irreversibile.

Diabete di tipo 2

Diabete di tipo 2: l’insulina non è in grado di mantenere normali i livelli di glucosio nel sangue perché insufficiente o perché le cellule dell’organismo non rispondono normalmente ad essa. In genere, la malattia si manifesta dopo i 30-40 anni o anche più avanti e numerosi fattori di rischio sono stati riconosciuti associarsi alla sua insorgenza. Tra questi: la familiarità per diabete, la sedentarietà, il sovrappeso e l’obesità, e l’appartenenza ad alcune etnie.

Altri tipi di diabete

Oltre a queste vengono segnalati il diabete che compare per la prima volta durante la gravidanza (diabete gestazionale o gravidico): un tipo di diabete causato dall'attacco creato da antibiotici contro le cellule pancreatiche, insulina, o enzimi che interferiscono sulla funzionalita del pancreas.
Prediabete: si tratta di una grave condizione di salute che si verifica quando i livelli di zucchero nel sangue sono più alti del normale, ma non sufficientemente alti da poter diagnosticare il diabete di tipo 2. Un alto numero di persone nel mondo soffre di prediabete, e solo una su due riconosce di averlo. Il motivo è legato spesso al fatto che i sintomi vanno e vengono o in molti casi non se ne avverte la presenza.

Quanto è pericoloso per la vita il diabete rispetto ad altre malattie?

Potrebbe essere scioccante rivelarlo, visto che le statistiche su questa questione sono pazzesche. Diamo un'occhiata ai tassi di mortalità per diabete rispetto a HIV/AIDS, tubercolosi e malaria.

Nel 2021, ci sono stati circa 6,7 milioni di morti per diabete. Il diabete è una delle principali cause di cecità, insufficienza renale, infarto, ictus e amputazione degli arti inferiori. Per quanto riguarda invece le statistiche relative alle altre malattie nel 2021: ci sono stati 0,65 milioni di morti per HIV/AIDS, 1,6 milioni di morti per tubercolosi e 0,6 milioni di morti per malaria.

Esiste una cura per il diabete?

Purtroppo non esiste ancora una cura per il diabete. Gli scienziati stanno attualmente lavorando a uno studio innovativo sulla gestione del peso, per aiutare le persone a far passare il diabete di tipo 2 in remissione. La remissione avviene quando i livelli di glucosio (o di zucchero) nel sangue rientrano in un intervallo normale.

Dick Gregory, un attivista, era solito dire che "le persone che presentano la pressione alta e il diabete è perché adottano uno stile di vita sbagliato. Se cambiate lo stile di vita, queste condizioni se ne andranno".

Anche se questo potrebbe non essere vero al 100%, per alcuni dei motivi che abbiamo menzionato prima, c'è del vero in quello che dice. Infatti, modificando lo stile di vita si possono ottenere livelli normali di zucchero nel sangue, anche senza farmaci. Questo non significa che sarete completamente guariti, perché il diabete di tipo 2, ad esempio, è una malattia continua, ma i cambiamenti saranno comunque evidenti. La vostra vita migliorerà in modi che non potete immaginare.

Cosa suggeriamo ai nostri dipendenti (e a tutti gli altri)?

Prendetevi cura di voi stessi! Probabilmente ci sono alcune cose che avete intenzione di fare per migliorare la vostra salute. Basta davvero poco: un pranzo più sano, fare più passeggiate o fissare visite mediche di controllo.

Per riassumere e aiutarvi, qui di seguito troverete un elenco di tutto ciò che dovete fare per prevenire o tenere sotto controllo il diabete:

  • Perdere peso eccessivo
  • Attività fisica regolare: camminare a passo sostenuto, andare in bicicletta, correre o nuotare; iniziare con 5-10 minuti al giorno; continuare per 3-5 giorni alla settimana per finire con un totale di 150 minuti alla settimana.
  • Fare almeno 10.000 passi al giorno
  • Mangiare sano
  • Limitare i grassi (latticini, formaggi, carni grasse).
  • Limitare i grassi in generale (meno olio, cibi fritti)
  • Consumare più fibre possibili
  • Consumare più frutta e verdura quotidianamente
  • Mantenimento del peso

Cosa è importante: è necessario sottoporsi a controlli e verifiche regolari. Non aspettate che la malattia faccia i suoi danni prima di curarla. La prevenzione è la migliore medicina!

We Are Fiber presta estrema attenzione ai problemi di salute perché, senza di essa, nient'altro vale la pena. Ci assicuriamo che i nostri dipendenti siano molto consapevoli quando si tratta di questioni legate alla salute e facciamo del nostro meglio per farli sentire sicuri, protetti e assistiti nel loro ambiente di lavoro.

 

Articoli correlati

Come ridurre i costi della customer care con un’efficace pagina FAQ

Ridurre i costi della customer care non è solo un’operazione auspicabile, ma doverosa per le...

LEGGI TUTTO

Contabilità e amministrazione: i vantaggi della gestione in outsourcing

Sempre più aziende, soprattutto quelle in forte espansione, si affidano all’esternalizzazione...

LEGGI TUTTO

L'importanza della Customer Experience

Oggi viviamo in un mercato competitivo. I clienti hanno la possibilità di scegliere tra molti...

LEGGI TUTTO